menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato ladro acrobata: per lui pena sospesa

Il processo per direttissima al Tribunale di Monza. L'arresto a Cusano Milanino dove il 21enne pregiudicato era entrato in azione con alcuni complici. Scoperti i tre erano fuggiti sui tetti

Prima il furto in una villetta di via dei Narcisi di Cusano Milanino. Poi la fuga sui tetti delle abitazioni. Infine le manette, fatte scattare dai carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni. Si è conclusa in questo modo la serata di un giovane ladro: G.H., cittadino albanese 21enne, pregiudicato. Il fatto. Il giovane, insieme a due complici, si era introdotto in una villetta di proprietà di una anziana a Cusano Milanino.

La badante della donna, svegliata dai rumori provenienti dal salotto, è scesa nella taverna di casa a chiamare il nipote della sua assistita, che stava trascorrendo la serata con alcuni amici. È stato proprio lui a mettere in fuga i ladri che nel frattempo erano riusciti a impadronirsi di alcuni contanti custoditi in una borsa. Successivamente sono intervenuti i carabinieri della delle stazioni di Cusano Milanino e Cormano. Sentendo le sirene i tre ladri sono scappati dall'abitazione scavalcando il muro di cinta della villa e arrampicandosi fin sul tetto di quella accanto. Una fuga rocambolesca.

Due di loro sono riusciti a farla franca compiendo dei veri e propri balzi nel vuoto; Il terzo, pregiudicato, è stato bloccato dai militari. Addosso aveva ancora un cacciavite ed un filo di ferro a forma di gancio, utilizzato per aprire gli infissi delle abitazioni dall'interno, dopo aver praticato un foro. Il giovane è stato poi processato per direttissima dal Tribunale di Monza e nel corso dell'udienza è stata stabilita una pena di due anni con sospensione. Il 21enne è stato così rimesso in libertà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento