Una donna picchiata a settimana: un anno choc per lo Sportello antiviolenza di Lissone

I dati

Una donna picchiata alla settimana. Sono allarmanti i dati diffusi dallo Sportello per l’aiuto contro la violenza sulle donne. Da quando l’ufficio ha aperto, nel novembre 2016 in Comune a Lissone, i casi di maltrattamenti sono stati ben 40. Uno ogni sette giorni, se si considera che le statistiche arrivano fino a giugno 2017.

La struttura è nata da una costola del Cadom, il centro per l’aiuto delle donne maltrattate attivo a Monza. In 12 casi, gli autori delle violenze sono stati i mariti o fidanzati. Sei donne hanno avuto bisogno anche di un supporto psicologico a lungo termine. Altre cinque hanno richiesto anche una consulenza legale. Non si tratta solo di botte e di violenze fisiche.

Spesso le minacce e le pressioni psicologiche si rivelano altrettanto pericolose e temute dalle donne. In questo caso, decisivo è anche il percorso di rete e percorsi di sostegno dedicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento