Cronaca Centro Storico

Tredici defibrillatori nei punti nevralgici: è la prima volta in Europa

Otto vengono distribuiti nei punti più frequentati della città, mentre altri 5 saranno messe nel Parco: sono i defibrillatori di ultima generazione che in questi giorni vengono istallati in strada a Monza

MONZA – Otto vengono distribuiti nei punti più frequentati della città, mentre altri 5 saranno messe nel Parco: sono i defibrillatori di ultima generazione che in questi giorni vengono istallati in strada a Monza, secondo il progetto di diffusione degli strumenti salvavita promosso dalla onlus Brianza per il Cuore in collaborazione con il Comune.

Monza è la prima città a livello europeo a sperimentare i defibrillatori telecontrollati, apparecchi collocati in teche gialle di primo soccorso che una volta rimossi vengono gestiti a distanza dal 118 e trasmettono un segnale gps per essere sempre localizzati dai soccorritori.

Ieri è iniziata l’installazione di 13 postazioni e nell’arco di una decina di giorni saranno inaugurati e attivi: sono in stazione, davanti al municipio, in area Cambiaghi, vicino al Tribunale, in largo Mazzini, piazza Carrobiolo, al cimitero e nella zona scuole di via Pellettier. Al Parco vengono installi a porta Monza, all’ingresso di Villasanta, a Villa Mirabello, alla cascina del Sole e al bar della collinetta di Vedano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredici defibrillatori nei punti nevralgici: è la prima volta in Europa

MonzaToday è in caricamento