menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona Spalti: "Fuochi d'artificio, sporcizia e assembramenti". La denuncia dei residenti

I residenti della centralissima zona monzese sono esasperati. Con il ritorno alla zona gialla, ritornano anche i problemi della movida e del degrado post divertimento

“Noi non ce la facciamo più. Chiediamo tranquillità e decoro, passaggi continui delle forze dell’ordine come deterrente per evitare assembramenti. Nella zona degli Spalti, anche in tempo di lockdown, la vita pomeridiana e serale è diventata impossibile: non ci facciamo mancare neppure i fuochi d’artificio”. A parlare è uno dei residenti della zona degli Spalti di Monza: l’angolo lungo il Lambro, che affaccia su diversi locali, a pochi passi dal ponte dei leoni, dal Duomo, e dal Municipio.

monza immondizia-2

Ecco che cosa succede sotto le abitazioni

La denuncia non di un singolo cittadino, ma di un gruppo di oltre una trentina di residenti esasperati. “Malgrado il lockdown e malgrado il coprifuoco i problemi continuano – spiega uno dei residenti a MonzaToday -. Soprattutto la sera. Persone che si assembrano, spesso senza mascherine. Schiamazzi, sporcizia abbandonata ovunque, e poi i portoni delle nostre abitazioni utilizzati come vespasiani”. I residenti sono molto preoccupati: con l’arrivo della bella stagione – e con la possibilità di poter rimanere fuori casa fino a mezzanotte – temono di dover vivere un’altra estate di sofferenza.

monza immondizia 2-2-2

"Chiediamo maggiori passaggi delle forze dell'ordine"

“Se chiamano le forze dell’ordine le pattuglie non escono, con la scusa che spesso sono impegnate in altri servizi – spiega -. Noi chiediamo la presenza di una pattuglia – dell’esercito, o della polizia locale, o dei carabinieri o della polizia di Stato – che dal pomeriggio alla sera transiti tra la zona Spalto, piazza Cambiaghi, e piazza Garibaldi”. Tre zone molto “delicate”, spesso al centro delle cronache per movida ma anche situazioni di degrado come nella piazza del mercato abitata da senzatetto e pusher.

"Schiamazzi e assembramenti dopo il coprifuoco"

“Dopo il coprifuoco continuano gli assembramenti – prosegue -. Abbiamo avuto battibecchi anche con alcuni gestori dei locali”. I residenti, per quel che possono, cercano di mantenere un minimo di decoro e di pulizia ripulendo anche gli spazi davanti alle loro abitazioni trasformati in discariche e urinatoi. “L’anno scorso abbiamo avuto un incontro anche con il sindaco, gli assessori Arena e Sassoli e il comandante della polizia locale – prosegue -. I problemi erano gli stessi di quelli che ancora oggi viviamo. Chiediamo anche maggiore pulizia e interventi supplementari degli operatori ecologici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento