menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagni della stazione di Monza in balia di siringhe e degrado: "Bisogna chiuderli"

Un lettore ci ha inviato le immagini dei bagni della stazione di Monza che, in pieno giorno, vengono presi d'assalto da tossicodipendenti e sbandati. Ragazzi che urinano nei lavandini, per terra siringhe ed escrementi. Il consigliere Russo (Lega) ribadisce: "I bagni vanno chiusi"

I bagni della stazione di Monza ancora in balia del degrado e della maleducazione. Impossibile utilizzare i servizi igienici per chi, durante la giornata, arriva nello snodo ferroviario brianzolo. La denuncia è di un lettore che ha inviato alla redazione di MonzaToday le immagini dello sporco e degli atti di vandalismo all’interno dei bagni della stazione. Una situazione che si è verificata nel pomeriggio di questa settimana ma che, come riferiscono altri frequentatori della stazione, non è sporadica.

Nei wc e per terra vengono abbandonate siringhe, carta igienica ovunque, servizi igienici intasati, sul pavimento urina ed escrementi. “Purtroppo il problema dei bagni della stazione utilizzati come stanza del buco e come bivacco non è nuovo – spiega il lettore che ci ha inviato le immagini -. I bagni vengono chiusi alle 21 e riaperti alle 6 del mattino, ma durante la giornata la situazione è fuori controllo. Vengono utilizzati dai tossicodipendenti per iniettarsi la dose per poi gettare le siringhe per terra o direttamente nei water”.

“Non è la prima volta che entrando nel bagno degli uomini trovo ragazzi che urinano nel lavandino, o che usano i bagni delle donne lasciandoli poi in uno stato pietoso”.

VIDEO - Degrado nei bagni in stazione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ritorna così attuale la richiesta avanzata mesi fa da alcuni lavoratori della stazione di Monza che sollecitavano l’introduzione dei bagni a pagamento. Un problema che a dicembre era finito anche sui banchi del consiglio comunale per voce del consigliere Salvatore Russo (Lega) che sollecitava una rapida soluzione del problema.

“Apprendo con rammarico che la situazione dei bagni della stazione di Monza non è stato ancora stato risolto – commenta -. Insieme al consigliere Rosario Adamo (Forza Italia) ho scritto un documento con una richiesta di incontro con le Ferrovie, che il collega ha inviato proprio in questi giorni. Le Ferrovie devono intervenire rapidamente: visto che la chiusura notturna dei servizi non ha comunque risolto il problema, non ci sono molte alternative. I bagni della stazione di Monza vanno chiusi o messi a pagamento”. Sul tema abbiamo contattato Ferrovie dello Stato, siamo in attesa di ricevere aggiornamenti.

Russo sollecita anche interventi per la pulizia dei binari che nel tratto di San Rocco sono trasformati in discarica a cielo aperto, e aggiornamenti anche sugli interventi di insonorizzazione a San Rocco e in via San Gottardo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Nel parco di Monza fiorisce l'aglio orsino: tutte le curiosità

  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento