Degrado, un tavolo per risolvere i problemi dell'ex Snia e restituire l'area ai cittadini

Insieme al sindaco del comune brianzolo Fabrizio Vergani e ai rappresentanti delle forze dell'ordine locali al tavolo hanno partecipato anche il Questore di Monza e il prefetto

L'ex Snia a Varedo

Microcriminalità, spaccio, prostituzione e una immensa discarica a cielo aperto: un tavolo per risolvere alla radice il problema dell’ex Snia di Varedo. A convocarlo d’urgenza – lunedì scorso - è stato il neo prefetto  Patrizia Palmisani.

A chiederlo è stato il sindaco di Varedo, Filippo Vergani, che ha già avuto due incontri con il nuovo funzionario pubblico. Insieme a Vergani c’erano anche il suo vice, Fabrizio Figini, il neo questore di Monza e della Brianza Michele Sinigaglia, il comandante provinciale dei carabinieri, Simone Pacioni e il maggiore Mansueto Cosentino della Compagnia di Desio, il comandante provinciale della Guardia di finanza di Monza Massimo Gallo e i rappresentanti del comando provinciale dei Vigili del fuoco di Milano, della Provincia di Monza e Brianza, di Ats Brianza, Arpa, Ferrovie Nord Spa e delle proprietà interessate dalla problematica.

“Il prefetto – ha sintetizzato Vergani - ha evidenziato la necessità che tutte le componenti interessate intervengano tempestivamente per affrontare le problematiche connesse alla presenza dei rifiuti abbandonati. Sarà necessario poi intraprendere iniziative per mettere in sicurezza la zona, nella prospettiva di contrastare il degrado e restituire alla cittadinanza un’area importante collocata nel centro della città”. Tra le priorità: è necessario risolvere il problema dei rifiuti abbandonati, 5mila tonnellate scoperte nell’agosto scorso, ancora oggi sotto sequestro: “La proprietà dell’area su cui insistono i rifiuti si è impegnata a presentare entro il prossimo mese un crono programma delle attività per liberare l’area”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai soldi della 'Ndrangheta alla fortuna dei ristoranti: sequestrati "giro-pizza" e 9 arresti

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Lite e botte in strada tra due donne a Concorezzo: ragazza finisce in ospedale

  • I soldi della 'Ndrangheta per aprire ristoranti: sequestro da 10 milioni, 9 persone in manette

  • Vimercate, sette ragazzini soccorsi da ambulanza a scuola per uno "strano" prurito

  • Sequestrata una villa da 800mila euro a Correzzana dalla Guardia di Finanza

Torna su
MonzaToday è in caricamento