Cronaca

Controlli dopo la fuga del cavallo: proprietario denunciato per maltrattamento di animali

Nella cascina occupata abusivamente dove gli agenti della polizia provinciale si sono recati per cercare il proprietario hanno trovato diversi stranieri al lavoro privi di permesso di soggiorno

Un cavallo è scappato da un'area rurale abbandonata nei pressi di viale delle Industrie a Monza mercoledì mattina e ha scatenato il panico tra gli automobilisti che l'hanno visto disorientato correre tra le auto.

Per riportare la situazione alla normalità dopo la segnalazione è intervenuta la polizia di Stato, la polizia provinciale e l'Enpa di Monza.

Guarda il video. 

Proprio nel rifugio di via Buonarroti è stato messo al sicuro l'animale, uno stallone Baio apparso denutrito, mentre gli agenti della polizia provinciale si sono occupati di rintracciare il proprietario.

Si tratta di un 50enne di origini siciliane, un pastore che vive abusivamente in una cascina noto per analoghi episodi di maltrattamento di animali in passato.

L'uomo si è beccato una denuncia per malgoverno di animali e maltrattamenti e lo stallone è stato posto sotto sequestro.

Nell'area che il pastore aveva adibito a rifugio abusivo gli agenti della polizia provinciale hanno trovato anche diversi cittadini stranieri risultati privi del permesso di soggiorno.

Secondo la rima ricostruzione effettuata dell'accaduto proprio in quella cascina il 50enne aveva avviato un'attività abusiva dove impiegava gli stranieri.

Proprio per questo motivo è stato anche denunciato per deposito illecito di rifiuti ed esercizio abusivo della professione di riparatore. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dopo la fuga del cavallo: proprietario denunciato per maltrattamento di animali

MonzaToday è in caricamento