Don Alberto Barin evita il carcere, ottenuti gli arresti domiciliari in convento

L'ex cappellano del carcere di San Vittore ottiene i domiciliari. E' accusato di aver chiesto prestazioni sessuali ai detenuti in cambio di sigarette e favori

Don Alberto Barin

DESIO - Arresti domiciliari da scontare in convento, questa la decisione presa  dal giudice per le indagini preliminari di Milano Enrico Manzi nei confronti di don Alberto Barin, l’ex cappellano del carcere di San Vittore, 51 anni, nativo di Desio, arrestato il novembre scorso con le accuse di violenza sessuale e concussione nei confronti di 11 detenuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’accusa è di aver chiesto prestazioni sessuali ai detenuti  in cambio di favori: dal cibo alle sigarette, fino alla sua “buona parola” per le richieste di scarcerazione. Il gip precisa che il prete, che era detenuto a Bollate, sconterà la pena in convento col divieto assoluto di comunicare con l'esterno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento