Desio, blitz della Polizia al Nuovo Centro Giardinaggio: vendevano cani malati

Truffa, maltrattamenti, gestione di rifiuti non autorizzata: queste le accuse nei confronti degli indagati. Un "giro dei cadaveri" smaltiva le carcasse degli animali morti

Una foto scattata questa mattina alla conclusione del blitz

Giungevano in negozio già affetti da gravi patologie come giardia e parvovirosi; avevano problemi respiratori, o erano infestati da parassiti tra cui vermi, coccidi, zecche e pidocchi. Le carcasse di quelli che morivano venivano smaltite abusivamente nel corso di quello che gli inquirenti definiscono un vero e proprio "giro dei cadaveri". Era una macchina ben oliata quella fermata questa mattina dal blitz degli agenti della Polizia Provinciale al Nuovo Centro Giardinaggio di Desio. L'indagine è partita due mesi fa da una segnalazione per maltrattamenti. Gli agenti sono intervenuti in flagranza di reato cogliendo gli indagati mentre trasportavano su un fuoristrada gli  animali destinati alla vendita.

I cani provenivano da un allevamento della bergamasca gestito da un pregiudicato per reati simili; alla consegna era lo stesso allevatore a raccomandare di somministrare loro dosi di antibiotico anche triple rispetto a quelle normalmente prescritte. Nel corso della perquisizione sono stati trovati sette cani stipati nel baule senza aria nè possibilità di movimento; altri otto cani in grave pericolo di vita sono stati sottoposti a  sequestro.

Maltrattamenti, gestione di rifiuti non autorizzata, falso in atto, ricettazione e truffa le accuse nei confronti dei tre indagati: il proprietario del garden, l'allevatore e un  veterinario che si occupava di falsificare i certificati di nascita e quelli medici, oltre all'iscrizione all'anagrafe canina. Tutti i cani sono stati affidati alle cure dei volontari dell'Enpa e dell'Australian Shepherd Rescue Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento