menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercatone 999: maxi sequestro di 5000 pezzi di bigiotteria fuorilegge

Blitz anche in un negozio all'ingrosso di Monza: 900 tra manganelli e altre armi improprie erano vendute senza autorizzazione della questura

DESIO - Orecchini, anelli, collane, fermacapelli: cinquemila oggetti di bigiotteria sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Seregno al Mercatone 999 di via Mascagni, a Desio. Le fiamme gialle sono intervenute dopo alcune segnalazioni di clienti. Tante le norme violate: la tutela del made in Italy, la sicurezza e le normative europee in materia di commercio. Altri accessori femminili sono stati sequestrati perché privi dei dati identificativi del produttore, dell'importatore e di ogni indicazione delle caratteristiche merceologiche.

MONZA  - In un negozio all’ingrosso, il Casaworld di via Besozzo a Monza, i finanzieri hanno sequestrato inoltre 900 tra manganelli e nunchaku (un'arma tradizionale orientale formata da bastoni legati da una catena): queste armi improprie erano in vendita senza l’autorizzazione della questura. I due titolari delle società che gestiscono il negozio di Desio e l'ingrosso di Monza, di origine cinese,  sono stati denunciati a piede libero. I prodotti sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Coronavirus

Per la Lombardia sarà l'ultima settimana in zona arancione?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento