Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Desio / Piazza Conciliazione

Desio, Domà Nunch accusa: "Aggrediti dalla CGIL al corteo"

DESIO -"La CGIL faccia piena luce sui fatti di Desio". Lo chiede Matteo Colaone, segretario nazionale dell'associazione econazionalista Domà Nunch. Il movimento denuncia un'aggressione nel corso della manifestazione anti-Pedemontana  di domenica 30 settembre. "Nel corso del corteo, un'auto-van riportante le decalcomanie ufficiali della CGIL ha superato improvvisamente la rappresentanza di Domà Nunch posizionandosi davanti ad essa - racconta Colaone -  Dal mezzo sono scese alcune persone, subito raggiunte da altri "manifestanti"; a ciò è seguito l'inscenarsi della violenta serie di insulti e provocazioni nei confronti degli econazionalisti, obbligando il conseguente l'intervento della polizia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desio, Domà Nunch accusa: "Aggrediti dalla CGIL al corteo"

MonzaToday è in caricamento