Baby gangster desiano finisce in aula sotto processo

12 rapine in un mese nella zona di Monza, l'ultima a Varese

In aula baby rapinatore di Desio, miinacciava le vittime con un coltellino

DESIO - È di Desio il baby rapinatore seriale che in un mese ha compiuto 12 rapine a danni di giovani e giovanissimi. Appena 19 enne si è presentato giovedì davanti al gup del Tribunale di Varese, come riporta il quotidiano “La Provincia di Varese”.

Attraverso il suo avvocato ha cercato di patteggiare una pena a due anni e due mesi per l’unico colpo messo a segno a Varese lo scorso marzo, quando agì con un complice minorenne prendendo di mira uno studente universitario  strappandogli lo zaino contenente cellulare e pochi spiccioli.
Il ragazzo era finito ai domiciliari nell’abitazione dei genitori a Desio, ma era evaso per mettere a segno altre otto rapine nella zona di Monza.
Tutti i colpi sono stati messi a segno dal 21 febbraio al 29 marzo di quest’anno. Agiva sempre allo stesso modo e con gli stessi  scopi: puntava i telefonini. Anche le vittime non cambiavano mai, sempre giovani, spesso minorenni, aggrediti e minacciati con un coltellino. Il pm Sabrina Ditaranto si è battuta fortemente sottolineando come il giovane abbia dimostrato di essere un vero delinquente nonostante la giovane età. Il baby gangster affronterà il processo con rito abbreviato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento