Desio, duemila musulmani in città per la fine del Ramadan

La fine del mese sacro per l'Islam ha richiamato nel campo di via don Milani migliaia di persone. Gli spazi sono stati messi a disposizione dai missionari saveriani

Duemila persone a Desio per la fine del Ramadan (fonte: dalla rete)

DESIO - Più di duemila fedeli in piazza per la fine del Ramadan,  il mese di digiuno diurno che annualmente rispettano i musulmani. L'appuntamento è stato nel campo di calcio di via don Milani, in una location messa a disposizione dai Missionari Saveriani. Tanti i fedeli accorsi, anche se solo di sesso maschile; dopo la preghiera per loro è stato possibile acquistare dolcetti tipici e materiale sacro. Molto rappresentata la nazionalità pachistana. A guidare la cerimonia l'imam del centro culturale di via Forlanini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento