Cronaca

Autodromo, Ivan Capelli si dimette dal Cda della Sias

La notizia è stata confermata: l'ex pilota di Formula Uno Ivan Capelli si è dimesso dall'incarico di consigliere comunale della Sias, la società che gestisce l'Autodromo di Monza. Capelli resta presidente di Aci Milano

Ivan Capelli si è dimesso dall'incarico di consigliere ricoperto all'interno del Cda della Sias, la società che gestisce l'Autodromo di Monza. Insieme all'ex pilota di Formula Uno, che resta presidente di Aci Milano, ha deciso di abbandonare il consiglio di amministrazione dell'Autodromo anche il consigliere Enrico Radaelli dove sedeva insieme al presidente Andrea Dell'Orto e i consiglieri Massimo Ciceri, e Alessandra Marzari.

La notizia è stata confermata dall'Autodromo di Monza dove si è riunito il Cda. Sulla decisione presa da Capelli potrebbero aver pesato le recenti dichiarazioni del patron della Formula Uno Bernie Ecclestone che, in merito al rinnovo del contratto per il Gran Premio, non aveva nascosto che oltre alle questioni relative all'accordo economico c'erano dei problemi di intesa con i vertici della struttura. 

Dalla sede dell'Aci Milano arriva la conferma della decisione di Ivan Capelli con la presa d'atto mercoledì pomeriggio durante il consiglio direttivo delle dimissioni presentate dall'ex pilota e da Enrico Radaelli dal Cda di Sias. Alla luce delle dimissioni il consiglio direttivo di Aci Milano ha chiesto al Cda di indire un'assemblea della società per valutare eventuali decisioni in merito al consiglio. In attesa dell'incontro, ancora da calendarizzare, resta invariato l'assetto del Cda ora ridotto a soli tre membri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autodromo, Ivan Capelli si dimette dal Cda della Sias

MonzaToday è in caricamento