Inchiesta Espresso, si dimette Mario Barzaghi, vicepresidente Confindustria Monza e Brianza

Mario Barzaghi durante l'intervista (fonte Espresso)

MONZA - MarioBarzaghi si è dimesso da vicepresidente di Confindustria Monza e Brianza. Lo si apprende da ambienti dell'associazione industriali. Le dimissioni arrivano in seguito all'inchiesta dell'Espresso sui presunti rapporti con aziende legate al clanc dei casalesi. Le dimissioni sono state ricevute e accettate dall'associazione degli industriali. Barzaghi ricopriva le cariche di vice-presidente e consigliere del gruppo legno-arredo. E'titolare della Effebiquattro, la più grande azienda italiana di produzione di porte. 

LA LETTERA - Le dimissioni di Barzaghi sono irrevocabili. In una lettera indirizzata al presidente di Confindustria Mb Renato Cerioli Barzaghi scrive: "Quest'atto è volto a garantire l'assoluta estraneità di Confindutria Monza e Brianza, a tutelare la mia onorabilità, quella dell'associazione, e a evitare strumentali coinvolgimenti dell'organizzazione confederale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento