Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Minaccia l'autista e cerca di dirottare autobus: attimi di paura a bordo di un mezzo Flixbus

L'episodio a Cinisello Balsamo dove un 18enne originario della Guinea ha provato a far invertire la rotta al conducente. Fermato dalla Stradale di Seregno

E’ salito a Lampugnano (Milano) su un autobus Flixbus senza biglietto. Ma quando il 18enne, originario della Guinea, ha capito che il mezzo era diretto a Venezia, ha dato in escandescenze, inveendo contro l’autista, ordinandogli di invertire la rotta e di raggiungere Torino.

Il tentativo di dirottamento è avvenuto mercoledì 24 aprile nel tardo pomeriggio. Ad avvisare le forze dell’ordine sono stati alcuni viaggiatori, spaventati, con il ricordo ancora vivido di quanto accaduto qualche settimana fa a San Donato Milanese dove un uomo aveva preso in ostaggio e dirottato un bus con una cinquantina di studenti a bordo.

L'intervento della polizia stradale

L’autista ha finto di assecondare le richieste del 18enne, ha rallentato ed è uscito all’area di servizio Cinisello Balsamo Nord dove è intervenuta una pattuglia della polizia stradale di Seregno e gli agenti sono saliti a bordo. Alla vista del personale in servizio il 18enne ha reagito e ha aggredito i poliziotti che sono riusciti a bloccarlo nonostante abbia opposto resistenza: uno degli agenti ha riportato ferite guaribili in dieci giorni. Lo straniero è stato processato per direttissima.

È stato convalidato il fermo per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Non era la prima volta che il 18enne finiva nei guai: nel giorno di Pasqua era già stato indagato a piede libero per resistenza e violenza a pubblico ufficiale dopo aver dato in escandescenze alla stazione di Milano Lambrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia l'autista e cerca di dirottare autobus: attimi di paura a bordo di un mezzo Flixbus

MonzaToday è in caricamento