rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Vimercate / Piazza Unità d'Italia, 1

La strada del comune brianzolo che diventa un'enorme "lavagna" per i disegni dei bimbi

Fiori, simboli di pace e messaggi colorati

In Brianza, i fiori "spuntano" anche sull'asfalto. E insieme a margherite e tulipani che hanno preso forma dalle mani dei bimbi, grazie ai gessetti, la strada si è colorata anche di farfalle, simboli di pace e arcobaleni. Succede a Vimercate, lungo la ciclopedonale della Cavallera. E proprio la strada comunale della Santa - un tratto di circa un chilometro e settecento metri che collega Oreno con la frazione di Cascina del Bruno che nel 2019 era stato chiuso al traffico veicolare - recentemente era stata oggetto di una petizione online per la raccolta di firme per impedirne la riapertura alla auto. E a esprimersi contro questa decisione sono già stati oltre milletrecento cittadini che hanno sposato la causa e firmato la petizione.

Domenica la strada della Santa è diventata il "regno" dell'arte e della creatività grazie all'iniziativa "Coloriamo la Cavallera" che ha portato nei campi diversi bimbe e famiglie. "La strada della Cavallera è stata letteralmente invasa da giovanissimi artisti che hanno accolto con grande entusiasmo e impegno il nostro invito di trascorrere un pomeriggio creativo nella natura. All'ingresso della strada i piccoli artisti hanno ricevuto un kit di gessetti multicolori per dare vita alle loro opere sull'asfalto. Avevamo preparato 300 kit. Ne sono avanzati giusto un paio. In poco tempo la strada della Cavallera si è popolata di una folla di bimbi, mamme, papà, nonni" spiega Patrizia Teoldi promotrice dell'iniziativa - che non aveva però alcun colore politico - e consigliera comunale ("Ripartiamo con Francesco Sartini Sindaco - Cittadini in Movimento”).

"Si leggeva nello sguardo dei bimbi a gioia di stare finalmente insieme all'aperto in uno spazio sicuro in mezzo al verde dove hanno potuto dare sfogo alla loro fantasia. Un ritrovarsi talmente apprezzato che in tanti ci hanno chiesto di replicare". L'iniziativa era nata proprio dall'idea di alcuni cittadini durante le giornate di raccolta firme per la petizione. "La risposta in termini di partecipazione che abbiamo avuto è stata superiore alle aspettative grazie a un incredibile passaparola".

"E' un incantevole luogo di bellezza, immerso nel verde e tanti cittadini vorrebbero rimnesse così: uno spazio sicuro e accessibile per chi vuole fare sport, insegnare ai propri bimbi ad andare in bicicletta o semplicemente passeggiare" ha concluso Teoldi. E sono state già numerose le proposte arrivate dai cittadini per altre iniziative simili: chi chiede di organizzare una merenda nel verde e chi un apericena per valorizzare il territorio e promuovere occasioni di socialità che per tanto tempo la pandemia ha costretto a sacrificare.

strada bimbi-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strada del comune brianzolo che diventa un'enorme "lavagna" per i disegni dei bimbi

MonzaToday è in caricamento