menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zanzara

Zanzara

Ancora un sospetto caso di febbre Dengue, a Monza scatta la disinfezione straordinaria

La disinfestazione scatterà nei pressi di via Zuccoli dopo un sospetto caso di Dengue

Un caso sospetto di febbre da Dengue e a Monza scattano le disinfestazioni contro le zanzare: gli insetti che trasmettono la malattia (non vi è alcuna emergenza sanitaria in corso e non è necessario alcun allarmamismo in quanto si tratta di una prassi comune in circostanze di questo tipo). Il fatto è stato reso noto dal comune di Monza che ha emanato una ordinanza in seguito a una segnalazione dell'Ats Brianza. Non è la prima volta, anche a giugno scattò una disinfestazione straordinaria in caso a un sospetto caso di Dengue.

La disinfestazione scatterà alle 18 di martedì 9 luglio e riguarderà le vie Zuccoli, Brunelleschi, Usuelli, Pellegrini, viale Sicilia (nel tratto compreso tra via Modigliani e Lombarda Motori), via Poliziano (nel tratto tra via Usuelli e Scuola Bonatti), via Luca della Robbia (nel tratto compreso tra Campo comune Cederna e via Cantalupo), via Mantegna (i primi 40 metri da viale Sicilia). Non solo: verranno disinfestate anche le aree verdi private e comunali entrambi 200 metri da viale Zuccoli.

La Dengue: cos'è

La febbre dengue, più conosciuta semplicemente come dengue, è una malattia infettiva tropicale causata dal virus Dengue. Il virus esiste in cinque sierotipi differenti (DENV-1, DENV-2, DENV-3, DENV-4, DENV-5) e generalmente l'infezione con un tipo garantisce un'immunità a vita per quel tipo, mentre comporta solamente una breve e non duratura immunità nei confronti degli altri. L'ulteriore infezione con un altro sierotipo comporta un aumento del rischio di complicanze gravi.

La malattia è trasmessa da zanzare del genere Aedes, in particolar modo la specie Aedes aegypti. Si presenta con febbre, cefalea, dolore muscolare e articolare, oltre al caratteristico esantema simile a quello del morbillo. In una piccola percentuale dei casi si sviluppa una febbre emorragica pericolosa per la vita, con trombocitopenia, emorragie e perdita di liquidi, che può evolvere in shock circolatorio e morte. Non esistendo una vaccinazione efficace, la prevenzione si ottiene mediante l'eliminazione delle zanzare e del loro habitat, per limitare l'esposizione al rischio di trasmissione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento