rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Distrugge per gelosia il centro massaggi della moglie e picchia un cliente, arrestato

L'uomo - 43 anni - era stato già allontanato dall'abitazione in seguito alle ripetute violenze a moglie e figli

Ha fatto irruzione nel centro massaggio della moglie, distruggendolo e seminando il panico tra le colleghe e i clienti. E' successo sabato sera, a Monza, dove un cittadino di 43 anni, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri della Compagnia del capoluogo brianzolo per maltrattamenti in famiglia e lesioni.

Il blitz nel centro massaggi

In pochi istanti il 43enne - probabilmente fuori di sé dopo aver esagerato con l'alcol - ha devastato il locale. Nonostante fosse già colpito dalla misura dell'allontanamento dalla casa famiglia in seguito alle ripetute violenze a moglie e figli, accecato dalla gelosia, ha iniziato a distruggere l'attività, mandando in frantumi la vetrina e gli arredi. Oltre agli oggetti si è scagliato anche contro la consorte e l'ha presa per il collo tentando di strangolarla.

Per fermarlo è intervenuto un cliente e anche lui è stato aggredito: il 43enne ha afferrato n oggetto in legno e lo ha colpito sulla fronte, infierendo poi contro il malcapitato con calci e pugni, tra il panico delle altre massaggiatrici che si sono chiuse nelle cabine.

In pochi istanti grazie alla segnalazione dei clienti nel centro massaggi sono intervenuti i carabinieri di Monza che hanno rintracciato e arrestato il 43enne che nel frattempo si era allontanato dal locale a piedi. Quando si è trovato di fronte i militari non ha opposto resistenza e non ha dato alcuna spiegazione. Ora si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrugge per gelosia il centro massaggi della moglie e picchia un cliente, arrestato

MonzaToday è in caricamento