Gran Premio di Monza, ordinanza per la sicurezza anche in centro: i divieti

Previste multe fino a 500 euro

Divieti non solo in Autodromo e nel Parco. Per ragioni di ordine e sicurezza e per salvaguardare l'incolumità delle persone e dei luoghi in occasione della manifestazione MonzaGp nei quattro giorni di festa sono stati introdotti divieti anche in centro.

I divieti in centro

Dal 31 agosto al 3 settembre nel Centro storico, nell'area compresa tra le vie Azzone Visconti, Aliprandi, Massimo d'Azeglio, Appiani, Manzoni e Largo Mazzini sono vietati la vendita, l'uso e il consumo di bevande contenute in recipienti di vetro o materiale metallico l'introduzione di ogni materiale che possa danneggiare il patrimonio arboreo, il suolo e il sottosuolo. Vietata anche qualsiasi occupazione, vendita e somministrazione su aree pubbliche, ad eccezione del personale autorizzato.

Divieti allo stadio Brianteo

Disposizioni di sicurezza e divieti anche allo Stadio Brianteo per le prime partite di campionato e per la partita di calcio a scopo benefico "Pit stop alla solidarietà" di mercoledì 30 agosto allo Stadio Brianteo. Sono vietate la vendita, somministrazione e consumo di superalcolici e di bevande, alcoliche e non, contenute in recipienti di vetro o materiale metallico o in bottiglie di plastica, fatta eccezione per bottiglie di plastica senza tappo.

Sono previste delle sanzioni pecuniarie da 25 a 500 euro.

Divieti in Autodromo e nel Parco

In vista dell'evento, anche nell'area dell'Autodromo, del Parco e della Reggia di Monza sono stati introdotti alcuni divieti con un'ordinanza emanata dal sindaco.  Secondo quanto specificato nel testo sono vietati la vendita, la somministrazione, l'uso e il consumo di ogni bevanda, alcolica e non, contenuta in recipienti di vetro o materiale metallico o plastica, fatta eccezione per bottiglie di plastica senza tappo.

Inoltre non è consentito introdurre nel circuito oggetti atti ad offendere, bombolette spray, materiale infiammabile compresi i fumogeni, treppiedi e aste rigide oltre a droni, tende e sacchi a pelo. La lista completa del materiale vietato è consultabile sul sito www.monzanet.it/formula1, sezione Informazioni > Sicurezza. Agli ingressi del circuito, il personale autorizzato ispezionerà borse e zaini.

LEGGI QUI IL TESTO DELL'ORDINANZA

"Il divieto è necessario per salvaguardare l'incolumità delle persone e dei luoghi durante la manifestazione che richiama migliaia di persone. Sono previste delle sanzioni pecuniarie da 250 a 500 euro" rendono noto da piazza Trento e Trieste. In occasione del weekend del Gran Premio è vietata anche l'introduzione di qualsiasi materiale che possa danneggiare il patrimonio arboreo, l'occupazione, la vendita, la somministrazione su tutte le strade di esodo del Parco e dell'Autodromo, ad eccezione degli autorizzati al di fuori delle biglietterie. E' vietata l'attività di compra- vendita di biglietti del GP (bagarinaggio) su tutto il territorio comunale con sanzioni pecuniarie da 25 a 500 euro. Non si potranno inoltre effettuare attività di commercio al dettaglio su aree pubbliche, anche in forma itinerante, entro la fascia di 500 m esterna al Parco. In caso di violazioni sono previste sanzioni amministrative da € 250 ad € 500.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento