Divieto di fumare al Parco di Monza, la proposta presto potrebbe diventare realtà

L'idea è stata avanzata dal Direttore del Consorzio del Parco e della Villa Piero Addis. Multe in arrivo fino a 500 euro

Vietato fumare nel Parco di Monza. Il divieto, che per adesso è solo un'ipotesi, presto potrebbe diventare realtà. Nel parco cintato più grande d'Europa potrebbero essere messe al bando le sigarette e i fumatori avrebbero la possibilità di accendere le "bionde" solo in poche aree circoscritte in vicinanze di bar e servizi alla presenza di posaceneri.

L'idea è stata avanzata dallo stesso Direttore del Consorzio Villa e Parco di Monza lo scorso venerdì durante la presentazione del Festival del Parco, una giornata dedicata al verde in programma domenica 1 ottobre con iniziative e attività lungo viale Mirabello.

Addis ha avanzato l'idea, già discussa anche con il sindaco Allevi, di introdurre nel regolamento del Parco e dei Giardini, anche il divieto di fumare. Durante le operazioni di rifacimento del prato sul retro della Reggia di Monza, smuovendo il terreno, sono emersi oltre ventimila mozziconi di sigaretta. Un danno enorme per il patrimonio naturale del Parco. 

Quando il divieto diventerà realtà per i trasgressori potranno arrivare multe da 25 a 500 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento