Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Si ferma a far benzina, donna derubata del cellulare da due minorenni

I giovanissimi malviventi sono stati individuati grazie a un'indagine dei carabinieri della compagnia di Vimercate e denunciati

Hanno visto una donna sola ferma al benzinaio intenta a rifornire la sua autovettura e non ci hanno pensato due volte: due ladri minorenni lo scorso martedì sono entrati in azione a Grezzago a bordo di uno scooter con cui hanno avvicinato la signora e l'hanno derubata del suo telefono cellulare.

La vittima, 52 anni, residente a Pozzo d’Adda, era ferma al distributore “Repsol” di Grezzago lungo la strada provinciale 179, quando alle sue spalle è stata raggiunta da un individuo con il volto coperto da un casco che le ha sottratto dalla tasca dei pantaloni lo smartphone e poi è fuggito via in sella a un ciclomotore insieme a un complice.

In seguito all'episodio la donna ha sporto denuncia presso la stazione dei carabinieri di Vaprio d'Adda e sono iniziati gli accertamenti dei militari che hanno consentito di individuare e denunciare i due responsabili.

I carabinieri hanno rintracciato due minorenni stranieri, un 15enne romeno residente a Vaprio d’Adda, e un complice salvadoregno di 17 anni, entrambi incensurati. I due per compiere il furto hanno utilizzato lo scooter prestato loro da un amico e ne hanno cambiato il colore e sostituito la targa. Proprio a Ferragosto, quando i carabinieri si sono presentati a casa dei due minori  davanti ai loro genitori, questi, dopo l'iniziale reticenza, non hanno potuto che confessare e consegnare ai militari lo smartphone, subito dopo restituito alla vittima.

La donna, che non avrebbe mai sperato di avere ancora tra le mani il suo telefonino, ha sinceramente ringraziato i carabinieri per il lavoro svolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ferma a far benzina, donna derubata del cellulare da due minorenni

MonzaToday è in caricamento