Cronaca Vimercate

Ebola, caso sospetto a Vimercate: donna ricoverata a Milano

La donna, rientrata dalla Sierra Leone a inizio maggio, è stata ricoverata all'ospedale Sacco di Milano. Mercoledì mattina si era presentata all'ospedale di Vimercate

L’allarme, al momento sembra infondato, è partito da Vimercate. Ed è arrivato all’ospedale Sacco di Milano. 

Una donna, una volontaria di Emergency rientrata dalla Sierra Leone a inizio maggio, è stata ricoverata a Milano per un presunto contagio di Ebola. Dopo i primi accertamenti compiuti mercoledì mattina all’ospedale di Vimercate, dove sembra che la donna sia arrivata con i propri mezzi, i medici hanno isolato la paziente e hanno deciso di far partire la procedura di emergenza. 

La volontaria - che si era già presentata al nosocomio di Vimercate a inizio maggio - è stata ricoverata al Sacco di Milano, il centro specializzato per curare i casi di Ebola in tutto il Nord Italia, ed è già stata sottoposta ai primi test. La prima verifica, secondo quanto informa AdnKronos, ha dato esito negativo. Venerdì, la donna dovrebbe essere sottoposta a un secondo test che confermerà o meno il contagio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ebola, caso sospetto a Vimercate: donna ricoverata a Milano

MonzaToday è in caricamento