Dopo una lite in casa donna entra nel Lambro: salvata dai vigili del fuoco e dai carabinieri

La segnalazione di un passante mercoledì sera ha chiesto l'intervento dei soccorsi. La donna, 58 anni, sta bene

L'intervento dei soccorsi (Foto B&V Photographers)

Le urla di richiesta di aiuto hanno attirato l'attenzione di un passante che, guardando nel letto del fiume Lambro, mercoledì sera a Monza, ha notato una donna nell'acqua in difficoltà. Ed è partita immediatamente la chiamata ai soccorsi. Così poco prima di mezzanotte in via Aliprandi, all'altezza di via Annoni, sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Monza insieme ai vigili del fuoco e ai soccorsi del 118.

I militari dell'Arma hanno tranquillizzato la donna, 58 anni, residente a Biassono, mentre le squadre dei vigili del fuoco si sono occupate del recupero. Uno dei pompieri è sceso nel letto del fiume e ha raggiunto la signora che, spaventata, si è fatta aiutare. La donna è stata poi soccorsa dal personale sanitario e le sue condizioni sono apparse fin da subito buone ed è stata trasferita in codice verde all'ospedale di Monza per ricevere supporto psicologico. Secondo quanto ricostruito l'episodio pare essere riconducibile a un tentativo di gesto autolesionistico compiuto dalla 58enne in seguito a dissidi familiari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento