Ingerisce un mix di psicofarmaci e tenta il suicidio: 35enne salvata

La donna è stata soccorsa nella sua abitazione lunedì pomeriggio dal personale del 118 e dai carabinieri della compagnia di Vimercate. All'origine del gesto ci sarebbe una crisi depressiva

Immagine di repertorio

Per fortuna i soccorsi sono arrivati da lei prima che potesse accadere il peggio, in tempo per evitare che il mix di potenti farmaci e psicofarmaci che aveva ingerito avrebbe cominciato a fare effetto.

Una donna di 35 anni è stata soccorsa lunedì pomeriggio a Pozzo d'Adda all'interno della sua abitazione dopo aver tentato il suicidio. La signora, in preda a una crisi depressiva, ha tentato di togliersi la vita ingerendo una pericolosa quantità di farmaci.

Sul posto insieme ai soccorsi del 118 che hanno trasportato la donna in ospedale sono intervenuti in supporto anche i carabinieri della compagnia di Vimercate che hanno impedito che accedesse il peggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I motivi alla base del gesto volontario sono legati al malessere della 35enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

  • Coronavirus, a Monza e Brianza 2.462 casi di Covid-19: 100 in più in un giorno

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

Torna su
MonzaToday è in caricamento