Ingerisce un mix di psicofarmaci e tenta il suicidio: 35enne salvata

La donna è stata soccorsa nella sua abitazione lunedì pomeriggio dal personale del 118 e dai carabinieri della compagnia di Vimercate. All'origine del gesto ci sarebbe una crisi depressiva

Immagine di repertorio

Per fortuna i soccorsi sono arrivati da lei prima che potesse accadere il peggio, in tempo per evitare che il mix di potenti farmaci e psicofarmaci che aveva ingerito avrebbe cominciato a fare effetto.

Una donna di 35 anni è stata soccorsa lunedì pomeriggio a Pozzo d'Adda all'interno della sua abitazione dopo aver tentato il suicidio. La signora, in preda a una crisi depressiva, ha tentato di togliersi la vita ingerendo una pericolosa quantità di farmaci.

Sul posto insieme ai soccorsi del 118 che hanno trasportato la donna in ospedale sono intervenuti in supporto anche i carabinieri della compagnia di Vimercate che hanno impedito che accedesse il peggio.

I motivi alla base del gesto volontario sono legati al malessere della 35enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento