In auto con 240 chili di droga, arrestato grossista dello spaccio dopo inseguimento in autostrada

Il 29enne è stato arrestato proprio mentre tentava di scavalcare una recinzione

Foto repertorio

Viaggiava in auto con 240 chili di droga. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Rho hanno arrestato a Dalmine un 29enne marocchino senza precedenti dopo un inseguimento che ha attraversato anche la Brianza.

Al 29enne,  regolare, incensurato, i militari sono arrivati analizzando il circuito relazionale dei pusher tratti in arresto nell’ultimo periodo nel territorio di Rho e i contatti tra gli spacciatori hanno condotto gli uomini dell'Arma al grossista della droga.

Dopo una serie di servizi di osservazione, l’uomo, spesso presente nel rodense con una berlina Lexus, è stato pedinato lungo l’autostrada A4 fino al casello di Dalmine (BG) e poi sino a Stezzano dove, in via Silvio Pellico, i carabinieri gli hanno intimato l’alt. Lo straniero ha reagito frenando bruscamente e abbandonando il veicolo in strada, tentando la fuga a piedi, prima di essere bloccato mentre tentava di scavalcare la recinzione di un’abitazione.

A bordo della sua auto, nascosti nel bagagliaio e stipati sui sedili posteriori sono stati trovati 240 kg. di hashish, suddivisi in panetti da un chilo e occultati in 8 sacchi di tela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento