menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Nascondono 20 chili di marijuana nel box: due giovanissimi spacciatori in manette

A notarli armeggiare in una rimessa a Brugherio è stato un carabiniere libero dal servizio. In auto anche 7500 euro in contanti

Nascondevano venti chili di marijuana in un box di via Cazzaniga a Brugherio e in casa, a Monza, avevano predisposto una piccola centrale dello spaccio con tutto il materiale per confezionare e vendere la sostanza stupefacente.

A mettere un freno ai rigogliosi affari di due giovanissimi pusher italiani di 22 e 25 anni sono stati i carabinieri della compagnia di Monza allertati da un collega fuori servizio che mentre era a bordo della sua auto in una rimessa del paese aveva notato i due armeggiare in maniera sospetta con quella che pareva essere droga.

Dopo aver lanciato l'allarme ai colleghi, l'uomo ha seguito l'auto dei due diretta a Monza e i ragazzi sono stati fermati e perquisiti nel capoluogo brianzolo: a bordo della vettura nascondevano 7500 euro in contanti di cui non hanno saputo giustificare la provenienza.

Subito dopo, le perquisizioni sono state estese alle loro abitazioni e al garage nei pressi del quale erano stati inizialmente notati e dove sono stati rinvenuti oltre 20 chili di marijuana e 200 grammi di hashish. All’interno dell’appartamento del 25enne brugherese, nel capoluogo brianzolo, è stato poi trovato tutto l’occorrente per confezionare lo stupefacente, un apparecchio conta-denaro, nonché altri 10 grammi di marijuana e 550 euro in contanti.

I ragazzi, entrambi con precedenti alle spalle, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento