menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mille euro di droga nel giubbotto griffato e 10mila a casa: "Me l'ha prestato un amico"

I poliziotti hanno fermato il giovane nella giornata di venerdì, nei pressi della stazione di Monza. I controlli sono proseguiti nella sua casa a Bernareggio

Aveva con sè 700 grammi di marijuana suddivisa in pacchetti già pronti per essere venduti e mille euro in contanti. A casa sua a Bernareggio, dove gli agenti della Questura di Monza hanno proseguito i controlli, nascondeva altri diecimila euro. Un precedente alle spalle per furto e un lavoro in regola, il 22enne, originario del Gambia, di fronte ai poliziotti si è difeso dicendo che il giubbotto che indossava e dove era stata rinvenuta la droga non era suo ma gli era stato prestato. Il giovane è stato arrestato nel pomeriggio di venerdì.

Nella stessa giornata è finito in manette anche un altro cittadino straniero trovato in possesso di sostanza stupefacente. Si tratta di un 34enne che è stato notato da una volante della polizia di Stato durante un controllo mentre era in compagnia di un connazionale. L'uomo si è mostrato fin da subito goffo nei tentativi di eludere gli agenti e ha iniziato a tremare prima di scappare via. Durante la fuga ha lanciato un pacchetto contenente marijuana nei cespugli. Anche per il 34enne è scattato l'arresto.

Nella serata di sabato, durante un controllo straordinario che ha visto impegnati i poliziotti, è stato denunciato un 19enne trovato in possesso di qualche grammo di hashish in corso Milano. In totale sono state fermate e identificate oltre 50 persone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento