Cronaca Via Adda, 6

Baby boss in manette: spacciava marijuana in classe ai compagni

Un altro episodio di traffico di stupefacenti all'interno del plesso Omnicomprensivo di Vimercate: arrestato un 14enne

A scuola si dava da fare, ma non sui libri.

Spacciava in classe ed è finito in manette.

E’ l’ennesimo caso di traffico di droga a Vimercate, tra le pareti dell’Omnicomprensivo dove già mesi fa i carabinieri avevano effettuato arresti e perquisizioni in seguito allo scandalo dello spaccio di marijuana ad opera di due studenti fidanzatini, davanti ai cancelli della scuola.

Il baby spacciatore ha solo 14 anni ed è stato individuato grazie alla segnalazione di alcuni docenti che lo hanno visto vendere droga all’interno dell’istituto.

La piazza della vendita era la classe del giovane dove avveniva non solo lo scambio dello stupefacente ma anche la trattativa.

Al momento della perquisizione addosso al minore sono state trovate 14 dosi di marijuana già pronta per la vendita.

Il giovane era già noto ai carabinieri per una faccenda curiosa che aveva coinvolto diversi minorenni qualche tempo fa quando dei 13enni erano stati sorpresi dai genitori in possesso di grandi quantità di marijuana.

I ragazzini avevano confessato che proprio il 14enne ora in manette li obbligava a spacciare la sostanza per conto suo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby boss in manette: spacciava marijuana in classe ai compagni

MonzaToday è in caricamento