menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazza di ventidue anni drogata e stuprata da tre amici: condannati dal tribunale

L'episodio nel 2017, da un locale di via Crema a Milano a un appartamento a Bellusco

Nel mese di aprile del 2017 avrebbero drogato una 22enne utilizzando la "droga dello stupro", il benziodazepine, e poi avrebbero abusato di lei in un appartamento nella disponibilità di uno di loro: ora sono stati condannati i tre uomini di 49, 29 e 22 anni considerati responsabili dell'episodio. 

Due di loro sono stati condannati a 12 anni di carcere e uno a 8 anni e 6 mesi. La sentenza (di pirmo grado) è stata emessa il 23 luglio al termine del dibattimento. Il Tribunale ha riconosciuto l'aggravante dell'uso della droga. Il pm milanese Gianluca Prisco aveva chiesto condanne da 10 a 14 anni di carcere, senza attenuanti generiche e applicando la violenza sessuale di gruppo, che è stata riconosciuta dai giudicanti.

Video: il momento in cui la ragazza viene drogata 

Le immagini di sorveglianza del locale di via Crema in cui la ragazza di 22 anni ha trascorso la serata con un amico e due amici di lui testimonierebbero che uno degli uomini avesse mischiato la "droga dello stupro" nel bicchiere della giovane senza che lei se ne accorgesse.

Poi lo stupro di gruppo nell'appartamento di Bellusco (Monza-Brianza) in cui vive uno del trio. I ragazzi sono stati poi arrestati tra dicembre del 2017 (due di loro) e gennaio 2018 (il terzo). Fondamentale per individuare i responsabili il dna trovato sui vestiti della 22enne. I tre, comunque, si sono dichiarati innocenti smentendo di avere versato una sostanza stupefacente nel drink della ragazza e di avere abusato di lei, ammettendo soltanto di avere dormito tutti insieme nell'appartamento di Bellusco.

L'imputato condannato a 8 anni e 6 mesi, quindi quello con la pena minore, ha gridato "sono innocente" subito dopo la lettura del verdetto in aula. E' invece scoppiato in lacrime il proprietario dell'appartamento di Bellusco nel quale si è consumata, secondo le indagini, la violenza di gruppo sulla 22enne. Fuori dall'aula una donna (familiare di uno dei condannati) ha invece colpito una videocamera di un operatore della Rai.

I tre uomini sono stati condannati anche a pagare una provvisionale di 75 mila euro a favore della vittima. Già annunciato il ricorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

  • social

    Bake Off Italia torna a Villa Borromeo ad Arcore

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento