Cronaca Via Autodromo Nazionale

Gran Premio, Ecclestone: "Se Monza ha i soldi li porti"

Il patron della Formula Uno ai microfoni di Sky è tornato sulla questione Autodromo sottolinenado che un contratto che lega Monza al Gran Premio anche dopo il 2016 è pronto: bisogna firmarlo

Dopo aver scatenato un vespaio di polemiche paventando l'addio del Gran Premio a Monza Bernie Ecclestone torna sulla questione.

Il patron della Formula Uno ai microfoni di Sky Sport ha chiarito le condizioni che potrebbero evitare che il tempio della velocità monzese venga escluso dalla competizione. 

Alla domanda se l'Autodromo verrà eliminato come tappa Ecclestone ha risposto così: "Non e' che sarà tagliata dal calendario scadrà il contratto e ancora non abbiamo un contratto e, se non avranno un contratto, ovviamente non potranno essere nel campionato del mondo di Formula 1".

Il nodo non è l'inadeguatezza della pista o le difficoltà di contenimento del pubblico ma la questione è tutta economica: per il patron della Formula Uno Monza deve mettersi in linea con il resto d'Europa.

"Devono soltanto accettare questo contratto e firmarlo. Per quanto mi riguarda, io ho una penna e quindi è fattibile. Se loro hanno i soldi, li portino" ha concluso Ecclestone. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gran Premio, Ecclestone: "Se Monza ha i soldi li porti"

MonzaToday è in caricamento