menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Egidio Silecchia (Facebook)

Egidio Silecchia (Facebook)

Giallo della coppia morta per overdose a Brugherio, continuano le indagini sulla morte di Egidio e Sara

Egidio Silecchia, 47 anni, e Sara Petrazan, 42, sono stati trovati senza vita nell'abitazione di familiari di lui nella serata di venerdì in via Maestri Del Lavoro 20 a San Damiano

Saranno i risultati dell'autopsia a fare chiarezza sulle cause della morte di Egidilio Silecchia, 47 anni, e Sara Petrazan di 42, trovati cadaveri venerdì sera all'interno di un'abitazione in una palazzina di via Maestri del Lavoro 20 a Brugherio.

Lettighiere volontario, lui, con un precedente per droga ormai lasciato alle spalle, impiegata di Sesto San Giovanni lei, uccisi - secondo le prime ipotesi investigative - da una overdose. A trovare i corpi senza vita dei due è stata la sorella di Silecchia che è entrata nell'abitazione di famiglia dove i due quella sera erano ospiti e ha visto il cadavere della 42enne disteso sul letto nella stanza e a terra, vicino alla porta, il corpo del fratello. 

Sembra che nell'abitazione non siano state trovate tracce di droga mentre due siringhe sono state rinvenute nel giardino della palazzina di San Damiano. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Monza, coordinate dal pm Michele Trianni, proseguono.

Entrambe le famiglie delle vittime sono strette nel dolore. I parenti di Silecchia hanno nominato l'avvocato Manuela Cacciuttolo come legale di fiducia per assisterli nel corso delle indagini per capire che cosa sia successo a Egidio che da tempo sembrava aver chiuso con il passato. Nel dicembre 2012 era stato coinvolto nell'operazione "Cuba Libre" che aveva portato a diversi arresti da parte della polizia per un traffico di droga , sgominando un gruppo criminale che importava cocaina liquida dal Sud America in bottiglie di rum pregiato. Dopo la condanna in via definitiva nel 2016, Silecchia era in attesa dell'affidamento in prova per chiudere una volta per tutte i conti con la giustizia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento