Influenza, è emergenza anche al Pronto Soccorso di Vimercate

Accessi in aumento anche a Carate Brianza

L’influenza stagionale ha colpito anche la Brianza e, come successo a Monza nei giorni successivi al Natale, anche a Vimercate e Carate si fronteggia l’emergenza e il sovraffollamento.

L’Asst di Vimercate ha messo in campo tutte le forze per affrontare l’iperafflusso del pronto Soccorso che conta 73.106 accessi annuali. Per i malanni di stagione e le complicazioni legate all’influenza invece negli scorsi giorni in ospedale si sono registrati picchi di 247 accessi (sessanta dei quali bambini) che hanno fatto scattare l’emergenza e portato all’attivazione di alcune misure organizzative temporanee con incremento del personale sanitario presente e dei posti letto disponibili.

“L’attività nel PS è costantemente a livello di sovraffollamento sia nelle ore diurne che durante la notte- afferma il direttore generale Pasquale Pellino - In costante contatto con la Direzione Aziendale e la Rete dell’Emergenza Territoriale, medici e infermieri svolgono la loro attività mettendo in campo il massimo impegno, prolungando le loro presenze in supporto ai colleghi ove le situazioni di criticità lo richiedano secondo procedure preventivamente stabilite e sviluppando tutte le sinergie necessarie per una efficace risoluzione dei casi più complessi, cercando di soddisfare tutte le richieste e ridurre, per quanto possibile, anche le attese dei pazienti che manifestano problemi di gravità minore”.

A partire dalle ultime due settimane di dicembre, in concomitanza con il picco influenzale e con la chiusura degli ambulatori dei medici e dei pediatri di base nei giorni festivi, si è registrato nel pronto soccorso di Vimercate, un elevato afflusso di pazienti con una media giornaliera di 215 presenze che sono arrivate a un massimo di 247 persone in un giorno del periodo tra Natale e Capodanno. Particolarmente numerosi sono i bambini che presentano quadri febbrili o gastroenterici con la conseguente disidratazione.

Le chiamate al centralino del 118 di Milano e Monza Brianza, sono aumentate di circa il 30 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016. La preoccupazione espressa dal 118 riguarda la prossima settimana quando le richieste potrebbero aumentare a causa del previsto abbassamento delle temperature.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stessa situazione critica si è registrata poi anche al Pronto Soccorso di Carate Brianza. Dai giorni immediatamente precedenti le festività a tutt’oggi la media dei pazienti che si sono presentati giornalmente raggiunge i 140 con una percentuale di codici gialli del 17% contro gli standard del 13-14% rilevati nel corso dell’anno e che erano rimasti invariati nel periodo di fine anno 2015. A Monza invece il Pronto Soccorso del San Gerardo la scorsa settimana aveva sfiorato i 400 accessi giornalieri mentre 250 richieste al giorno sono state gestite dall'ospedale di Desio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento