Cronaca

Dalla Sicilia in cerca di famiglia: l'appello per il cane abbandonato con tre zampe

Trovato ancora cucciolo e molto sofferente in provincia di Messina. Il cane è stato salvato, ma il veterinario gli ha dovuto amputare una zampa. Si trova all'Enpa di Monza

Era stato trovato in provincia di Messina con la frattura alla zampa anteriore destra già calcificata, e l’altra zampa in necrosi. Per lui, ancora cucciolo di sei mesi, se non ci fosse stato l’intervento dei volontari le speranze si sopravvivenza sarebbero state molto basse. Ma, grazie all’intervento dei volontari dell'associazione AIPAEodv delegazione provinciale di Messina  quel dolce cagnolone, poi ribattezzato Garpez come la scultura del film “Tre uomini e una gamba”, ha avuto una seconda vita. Anche se il veterinario ha dovuto amputargli una zampa.

Garpez – che oggi ha un anno e quattro mesi - nei giorni scorsi è stato trasferito al rifugio dell’Enpa di Monza con la speranza di trovare qui quella famiglia che gli possa aprire le porte della casa e del cuore, offrendogli una seconda chance.

“Garpez è dolcissimo con i volontari che conosce ed è già abituato a non sporcare in box – spiegano dal rifugio di via San Damiano -. Sta proseguendo giorno per giorno il suo percorso educativo e cerca una famiglia disposta ad andare oltre il suo handicap fisico. La sua disabilità può spaventare ma è bene ricordare che un cane tripode non si sente affatto disabile, si muove e corre come se avesse tutte e quattro le zampe. Tuttavia, considerata la sua situazione, la sua adozione deve essere consapevole e preferibilmente in un contesto con giardino e senza scale”.

Adesso Garpez aspetta solo chi riesce ad andare al di là dell'apparenza, e a non spaventarsi di fronte a quel limite che, lui per prima, neppure nota.

Per informazioni sull’adozione di Garpez (ma anche degli altri cani e animali ospitati nel rifugio) inviare un’email a canile@enpamonza,it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Sicilia in cerca di famiglia: l'appello per il cane abbandonato con tre zampe

MonzaToday è in caricamento