Dispersi in montagna al buio: sera da incubo per due escursionisti

I due, entrambi soci del Cai di Brugherio, stavano cercando di scalare la cresta Segantini e non si sono accorti che non avrebbero fatto in tempo a tornare indietro. Sono stati salvati dal soccorso alpino: entrambi illesi

I due sono stati salvati - Foto repertorio

Sono stati sorpresi dall'arrivo della notte mentre si apprestavano a raggiungere la cima della Grignetta. E, a quel punto, non hanno potuto far altro che aspettare e sperare nel pronto arrivo dei soccorsi. 

Brutta disavventura domenica sera per due escursionisti soci del Cai di Brugherio, che stavano cercando di scalare la Grignetta. 

I due, una quarantaquattrenne di Cagliari e un quarantenne residente in Brianza, erano partiti in mattinata. Nel tardo pomeriggio, poi, si sono resi conto di essere in difficoltà per il rientro e, una volta fatto buio, hanno lanciato l’allarme

Sul posto sono intervenute le squadre territoriali del Soccorso alpino con otto tecnici, che li hanno localizzati attraverso comunicazioni a voce. Quindi, individuati, i due sono stati recuperati, condotti alla fine della via e infine sul sentiero, in sicurezza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi erano molto affaticati ma, fortunatamente, illesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento