Sorpresi da temporale durante escursione, biker brianzoli salvati sul Monte Penice

Disavventura per un gruppetto di escursionisti in mountain-bike. Sono stati ritrovati nella tarda serata del 3 luglio dai vigili del fuoco

Salvataggio in quota - Repertorio

Sono stati sorpresi da un violento nubifragio mentre in bicicletta percorrevano i sentieri montani del Piacentino durante un'escursione che dall'Oltrepò li avrebbe condotti fino a Portofino. Protagonisti della disavventura nella serata di venerdì 3 luglio sono stati tre biker lombardi, due uomini di 45 anni e una donna di 47, due di loro brianzoli e uno originario della provincia di Milano. 

Dopo la partenza in cinque, poi il gruppo si è spezzato. Due di loro hanno proseguito sulla strada asfaltata, mentre gli altri tre hanno deciso di imboccare il sentiero CAI 101 che collega Bobbio (Pc) al Santuario di Santa Maria passando per la Valle del Carlone, commettendo però la leggerezza di non controllare l’evoluzione meteo. Il tratto di sterrato da loro scelto è un sentiero molto frequentato da escursionisti ma anche da biker, caratterizzato da una lunga discesa che da Monte Lago porta fino a Bobbio, dove era già prevista la sosta in un ostello.

In quel momento, in zona si abbatte un violento temporale che complica la discesa dei tre ciclisti, riducendo in modo significativo anche la visibilità. Il gruppetto decide allora di fermarsi per non correre ulteriori rischi e chiedere aiuto al 118. Sul posto viene inviata la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Stazione Monte Alfeo, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri Forestali di Bobbio. Nel frattempo i tre vengono localizzati attraverso un sms locator inviato dalla Centrale Operativa del CNSAS. Le coordinate vengono passate dal Capostazione del Soccorso Alpino al personale dell’Arma che era ormai prossimo alla zona. Sono proprio i Militari, seguiti a stretto giro dai Vigili del Fuoco, ad individuare i tre biker lungo il sentiero, nella zona dei Sassi Neri. Raggiunti dagli operatori, dopo aver valutato che non vi erano problemi sanitari, i tre sono stati accompagnati sulla strada asfaltata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento