Cronaca San Gerardo / Via Giambattista Pergolesi

Vigili del fuoco si calano da gru a 85 metri da terra al San Gerardo: la maxi esercitazione

Sede delle giornate di addestramento dei vigili del fuoco di Monza e del Nucleo Saf di Milano è stato l'ospedale cittadino

Corde e imbragature per calarsi da una gru a 85 metri di altezza dal suolo. Dopo aver raggiunto e tratto in salvo un uomo bloccato all'interno della cabina di guida del mezzo. Questo lo scenario di richio ipotizzato durante la scenografica esercitazione che in settimana ha visto impegnati i vigili del fuoco del nucleo SAF di Monza e Brianza organizzata all'interno del sedime dell'Ospedale San Gerardo di Monza. Quattro giorni prove tecniche e di precisione che per i pazienti affacciati alle finestre del nosocomio sono state uno "spettacolo" live con esternazioni di ammirazione e incredulità.

I pompieri del nucleo specializzato in soccorsi in altezza, in profondità e di tipo fluviale o in ambienti impervi - insieme ai colleghi di Milano - si sono calati con delle funi dal mezzo di cantiere per provare tutte le tecniche previste durante la quattro giorni di addestramento che rientra tra le attività obbligatorie per mantenere l'abilitazione.

"Con la grande variabilità dei contesti territoriali della penisola italiana si è avvertita nel tempo l'esigenza di elaborare ed adottare tecniche innovative di derivazione speleo, alpinistica e fluviale, adatte alle esigenze di soccorso dei Vigili del Fuoco. Le tecniche di derivazione SAF consentono di aumentare il livello di sicurezza dei soccorritori e migliorare il servizio di soccorso tecnico urgente in tutte quelle situazioni in cui, a causa di specifici scenari incidentali, non sono utilizzabili i normali mezzi in dotazione" spiegano dal comando di via Mauri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del fuoco si calano da gru a 85 metri da terra al San Gerardo: la maxi esercitazione

MonzaToday è in caricamento