menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esplosione (Foto Bennati/MonzaToday)

L'esplosione (Foto Bennati/MonzaToday)

Due esplosioni nella notte, colpo al bancomat ad Arcore in via Casati

I malviventi sono riusciti a mettere le mani su diverse migliaia di euro

Due boati nella notte e poi lo stridolio delle gomme sull'asfalto. Intorno alle due e mezzo della notte tra mercoledì e giovedì i malviventi hanno assaltato il bancomat della filiale della Banca Popolare di Milano in via Casati ad Arcore. 

I ladri sono giunti sul posto con un'autovettura e hanno fatto esplodere lo sportello del prelievo automatico, causando ingenti danni anche all'interno della filiale dell'istituto di credito. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Monza, intervenuti sul post, pare che i malvventi abbiano utilizzato della polvere pirica per innescare l'esplosione e mettere le mani sul denaro. E' ancora in corso di quantificazione il bottino del colpo ma i ladri sono riusciti a fuggire con diverse migliaia di euro in banconote. 

Sul posto, subito dopo le esplosioni, sono giunti i carabinieri della stazione di Arcore, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia dei Carabinieri di Monza, gli artificieri e il Nucleo Rilievi dell'Arma. Le indagini per rintracciare i responsabili sono in corso e gli inquirenti non escludono chepossa trattarsi di una vera e propria banda, composta da tre o forse quattro persone. 

GUARDA IL VIDEO | Sventrato il bancomat con esplosione

bancomat-4

In seguito all'episodio fortunatamanete nessuno è rimasto ferito. Solo la scorsa settimana a Vimercate ignoti malviventi avevano fatto esplodere il bancomat della filiale della Banca Popolare di Milano in piazza Roma, fuggendo con un ingente bottino. Anche in quell'occasione le esplosioni avvertite dai residenti sono state due. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento