Esplosione in un capannone: tre uomini feriti

Hanno riportato ustioni sul corpo ma per fortuna non ci sarebbero conseguenze gravi

Sul posto anche i Vigili del Fuoco

Un botto che hanno sentito anche i residenti e che ha subito generato il panico.

E’ quanto accaduto mercoledì mattina a Osio Sopra, nella Bassa Bergamasca, dove in un capannone si è verificata una forte esplosione.

Lo scoppio è avvenuto intorno alle 9 del mattino e, secondo le prime informazioni, ha ferito tre uomini di 35, 39 e 50 anni.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i soccorsi e i Vigili del Fuoco. A scatenare l’esplosione sarebbe stata una bombola di azoto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre uomini che lavoravano nelle vicinanze del luogo dell’incidente hanno riportato delle ustioni ma le condizioni di nessuna delle vittime sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento