rotate-mobile
Cronaca

I commercianti costretti a saltare il pranzo o fare gli straordinari per portare fuori i rifiuti

Succederà a Monza a partire dall'1 marzo

La nuova raccolta differenziata di Monza bocciata (anche) dai commercianti. Non si placano le polemiche sulla nuova organizzazione di raccolta differenziata organizzata dal Comune di Monza e che entrerà in vigore l'1 marzo. Adesso a sollevare perplessità e critiche sono anche i commercianti del centro storico. Il problema riguarda l'orario di esposizione dei rifiuti dalle 14 alle 14.30, oppure dalle 23 alle 0.30. Un bel disagio per chi abbassa la saracinesca per la pausa pranzo ed è quindi costretto a dover fare gli straordinari o ritornare in negozio in tarda serata per poter mettere fuori i sacchi dell'immondizia. 

"Come commerciante e cittadino è inaccettabile - spiega Moreno De Giglio, che proprio nel centro di Monza gestisce il locale Goloso siciliano, un negozio con specialità alimentari regionali -. Il negozio è chiuso durante la pausa pranzo, dalle 13 alle 15.30". 

Il tempo per il commerciante per ritornare a casa e sbrigare alcune commissioni. Ma da martedì non sarà più possibile. Se non vuole ritornare in negozio alle 11 di sera dovrà anticipare il rientro di almeno un'ora per avere il tempo di esporre i sacchi dell'immondizia. "Con questo nuovo sistema di esposizione dei rifiuti non avrò più neanche la libertà di godermi un po' di relax dopo una giornata di lavoro - prosegue -. Chiudo il negozio alle 19.30, ma se non riesco a portare fuori i rifiuti in pausa pranzo alle 23 mi devo rimettere in auto e tornare nel mio locale per buttare fuori i sacchi". Un bel disagio soprattutto per chi non vive in città.

Una situazione ai limiti del paradosso che il commerciante ha denunciato anche sui social. Ricordando che la pausa pranzo - non solo per lui - viene usata anche per sbrigare quelle faccende che durante il giorno non è possibile fare e che sono inderogabili. Come per esempio, nel caso del commerciante, la somministrazione delle medicine al suo adorato cagnolino. 

"Caro sindaco senza offesa ma questa è una gran boiata - scrive sui social -. Sono orari inaccettabili, tutti i commercianti del centro sono esterefatti. Inoltre non è un bel vedere neppure quello dei clienti che fuori dai locali stanno mangiando mentre gli operatori ecologici ritirano i sacchi dell'immondizia". 

Inanto domani, mercoledì 23 febbraio, alle 21 al teatro Binario 7 si terrà un incontro pubblico (trasmesso anche in diretta streaming) sul tema del nuovo servizio di raccolta differenziata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I commercianti costretti a saltare il pranzo o fare gli straordinari per portare fuori i rifiuti

MonzaToday è in caricamento