Cronaca

Irregolare e con precedenti, scatta l’espulsione per una donna

Il provvedimento di espulsione emesso dal prefetto di Monza ed eseguito dalla questura

Nell’ambito dell’attività di contrasto all’immigrazione irregolare, nel pomeriggio di venerdì, il questore di Monza e della Brianza ha eseguito l’accompagnamento presso la frontiera aerea di Milano Malpensa di una cittadina moldava per dare esecuzione al provvedimento di espulsione emesso dal prefetto di Monza e della Brianza. La cittadina moldava, in Italia dal 2019, irregolare sul territorio nazionale, con precedenti

Controlli in centro Monza 

Largo Mazzini, corso Milano e via Arosio. Si è concentrata proprio su queste tre zone tra la stazione e il centro cittadino l’attenzione degli agenti della questura di Monza che giovedì sera sono stati impegnati in un controllo straordinario del territorio per il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa tra cui lo spaccio di droga. All’attività hanno preso parte anche alcuni equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia e sono state 34 le persone complessivamente controllate.

Tra questi c’erano anche 14 cittadini stranieri e quattro di loro sono stati accompagnati in Questura per le operazioni di identificazione. Per un cittadino di 31 anni di origini gambiane, è stato emesso un provvedimento di espulsione prefettizia, con conseguente ordine di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni emesso dal questore di Monza e della Brianza. Inoltre, il controllo straordinario in argomento ha portato alla denuncia in stato di libertà di un cittadino romeno di 38 anni, resosi responsabile dell’inosservanza del provvedimento del Divieto di Accesso alle Aree Urbane (art. 10 D. L. n. 14/2017) emesso dal Questore di Monza e della Brianza nell’ottobre scorso, con il quale gli era stato vietato di accedere alle aree di pertinenza di Piazza Cambiaghi, ove, invece, è stato sorpreso a bivaccare dai poliziotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irregolare e con precedenti, scatta l’espulsione per una donna
MonzaToday è in caricamento