rotate-mobile
Cronaca

Espulso dall'Italia rientra ma viene arrestato per 'reingresso illegale nel territorio nazionale

È successo alle porte della Brianza ad un 21enne albanese con precedenti

È stato arrestato per “reingresso illegale nel territorio nazionale” e espulso di nuovo. È successo ad un 21enne albanese, senza fissa dimora e con precedenti penali. L'uomo è stato fermato dai carabinieri nella serata di lunedì, a Vignate.

I militari della Stazione di Melzo, nel corso di un normale servizio, hanno sottoposto a controllo il 21enne, in compagnia di un connazionale, e hanno accertato che lo straniero, a causa dei propri precedenti di polizia, era stato già espulso dall’Italia il 28 maggio 2016 con accompagnamento alla frontiera a seguito della notifica del decreto di espulsione emesso dalla Prefettura di Milano, con divieto di reingresso per 5 anni. 

Il 21enne è stato giudicato martedì mattina “per direttissima”, venendo al termine accompagnato negli uffici della Questura di Milano per una nuova espulsione come misura alternativa alla detenzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulso dall'Italia rientra ma viene arrestato per 'reingresso illegale nel territorio nazionale

MonzaToday è in caricamento