Cronaca

Espulso il 33enne che minacciava e importunava una 13enne

L'uomo l'aveva anche minacciata se non avesse avuto rapporti sessuali con lui

Aveva preso di mira una ragazzina di 13enne e aveva iniziato a tampinarla con messaggi. Un’ossessione che si era poi spinta oltre i messaggi su WhatsApp e Messanger, ma  che era arrivata persino alle minacce se la ragazzina non avesse avuto un rapporto sessuale con lui. Per l’uomo, un 33enne cinese arrivato il Italia nel 2009, è scattata l’espulsione.

L’uomo al suo arrivo in Italia aveva ottenuto il permesso di soggiorno per lavoro subordinato. Poi nel 2020 era stato condannato per violenza sessuale, alla pena di anni 1 e mesi due di reclusione perché, come riferiscono dalla questura di Monza, l’uomo con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, anche in tempi diversi, allo scopo di commettere il reato di cui all’art 609 quater codice penale poneva in essere atti volti a carpire la fiducia ed il consenso di una minore di 14 anni, consistenti in svariati messaggi inviati attraverso vari portali di messaggistica (Facebook, sms, WhatsApp) ed in una occasione anche minacciandola, se non avesse compiuto atti sessuali espliciti.

Il questore Marco Odorisio “valutata l’odiosità del reato commesso – si legge nella nota della questura monzese - e l’incapacità dell’uomo di controllare adeguatamente il bisogno di appagamento dei propri desideri rispetto alle volontà, necessità e diritti di altre persone, ma anche quella di adattarsi alle regole della civile convivenza e sebbene consapevole della minore età della ragazza, all’epoca di anni 13,  e della manifesta contrarietà ne ha violato e limitato la libertà e per le azioni poste in essere, costituenti reato e protratte nel tempo”, ha disposto il rigetto dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno per pericolosità sociale e valutata, pertanto, l’irregolare presenza dello stesso ed il grave reato commesso, ha disposto l’accompagnamento presso il CPR di Roma. Grazie al posto messo a disposizione dalla Direzione Centrale per l’Immigrazione, ove è stato accompagnato dagli agenti della Questura e sarà trattenuto per il tempo strettamente necessario per il definitivo allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulso il 33enne che minacciava e importunava una 13enne
MonzaToday è in caricamento