menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto Bernardo Caprotti, negozi Esselunga chiusi per lutto lunedì mattina

Il patron della catena di supermercati si è spento a 90 anni venerdì 30 settembre

Il patron della catena Esselunga Bernardo Caprotti è morto venerdì all'età di 90 anni e, in segno di lutto, lunedì mattina tutti i negozi Esselunga resteranno chiusi.

La comunicazione arriva direttamente dall'azienda che ha affisso cartelli nei supermercati e pubblicato l'avviso sul proprio sito. In seguito alla scomparsa del fondatore del gruppo, proprio a pochi giorni dal suo 91esimo compleanno, il gruppo Esselunga si è detto "Commosso e costernato" di fronte alla perdita.

La morte venerdì è stata annunciata dalla moglie Giuliana. Per espressa volontà di Caprotti le esequie avverranno in forma strettamente privata e per suo desiderio non dovranno seguire necrologi. "

Nato nel 1925 a Milano da famiglia molto benestante, si laureò in Legge. All'inizio degli anni Cinquanta venne mandato a lavorare in America, dove fece esperienza nel campo tessile-cotoniero, quello della sua famiglia. Ritornato in Italia, prese le redini dell'azienda dopo la scomparsa del padre e, supermercato dopo supermercato, muovendo i primi passi con il gruppo Rockfeller, realizzò l'impero di supermercati che oggi conosciamo.

Il 23 dicembre 2013 aveva rassegnato le dimissioni da tutte le cariche all'interno di Esselunga. In questi anni stava cercando di dare un futuro al gruppo. Un'ultima, grande, operazione che purtroppo non vedrà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento