rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Libertà / Viale Libertà

Fanno la spesa "gratis" all'Esselunga per 455 euro: arrestati

"Pizzicati" dall'addetto alla sorveglianza che ha allertato la polizia

Fanno acquisti all'Esselunga ma l'occhio vigile dell'addetto alla sorveglianza si accorge che i due clienti non hanno pagato tutti i prodotti. Sul posto arriva l'equipaggio dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico – squadra volante della Questura di Monza. Gli agenti effettuano i controlli e scoprono che i due clienti avevano rubato alcuni cosmetici da donna, oltre a prodotti consegnati spontaneamente all'addetto alla vigilanza, per un valore di 455 euro.

Il fatto è accaduto nei giorni scorsi a Monza, all'Esselunga di viale Libertà. I due clienti - due uomini di origine bulgara già noti alle forze dell'ordine - avevano nascosto la merce sperando di uscire senza essere sorpresi. I due clienti sono stati arrestati e trattenuti in questura e messi a disposizione della Procura della Repubblica in attesa del giudizio direttissimo.

A seguito della convalida ed il nulla osta all’espulsione, nei loro confronti sono stati emessi dalla prefettura di Monza  due provvedimenti di allontanamento, eseguiti dal questore Marco Odorisio con il trattenimento presso il Centro di permanenza per il rimpatrio di Milano, successivamente convalidato dal Tribunale di Milano - Sezione Specializzata, per il successivo definitivo allontanamento dal Paese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno la spesa "gratis" all'Esselunga per 455 euro: arrestati

MonzaToday è in caricamento