"Solo il bello del caldo", dieci regole d'oro per affrontare l'estate in città

Temperature che sfiorano i 40 gradi e afa in città: alcuni consigli per affrontare al meglio le calde giornate estive

Si aspetta l'estate tutto l'anno ma quando si trascorrono i mesi caldi in città, aspettando le ferie per trovare un po' di refrigerio al mare o in montagna, l'afa e il solleone possono diventare un problema.

Bastano pochi e semplici accorgimenti per godersi "Solo il bello del caldo" e proteggere dai colpi di calore anziani e bambini.

Su suggerimento di Regione Lombardia alcune amministrazioni comunali hanno diffuso dieci regole d'oro godere al meglio la stagione estiva che quest'anno è esplosa raggiungendo temperature che sfiorano i 40 gradi.

Il decalogo è stato reso noto dal comune di Cesano Maderno dove l'assessore ai Servizi Sociali e alle Pari Opportunità Sara Mariani ha spiegato: "Sono pochi, semplici consigli rivolti a tutti ma in particolare ai soggetti più deboli (bambini, disabili e soprattutto anziani soli), che più di altri possono patire situazioni di disagio. Persone che hanno 'una limitata capacità di termoregolazione fisiologica o ridotta possibilità di mettere in atto comportamenti protettivi' ed alle quali è perciò necessario dedicare particolare attenzione, in particolare in alcuni periodi quali quelli di caldo e freddo accentuati".

Di seguito le 10 regole.

1. la necessità di bere

2. l'evitare di uscire e di svolgere attività fisica nelle ore più calde del giorno (dalle 11.00 alle 17.00)

3. l'aprire le finestre dell'abitazione al mattino e abbassa le tapparelle o socchiudi le imposte

4. il rinfrescare l'ambiente in cui si soggiorna

5. la necessità di coprirsi quando si passa da un ambiente molto caldo a uno con aria condizionata

6. quando si esce, la necessità di proteggersi con cappellino e occhiali scuri; in auto, di accendere il climatizzatore, se disponibile, e in ogni caso di usare le tendine parasole, specie nelle ore centrali della giornata

 7. l'indossare indumenti chiari, non aderenti, di fibre naturali, come ad esempio lino e cotone evitando invece le fibre sintetiche che impediscono la traspirazione

8. la necessità di bagnarsi subito con acqua fresca in caso di mal di testa provocato da un colpo di sole o di calore, per abbassare la temperatura corporea

9. la necessità di consultare un medico nel caso di soffra di pressione alta (ipertensione arteriosa) e di non interrompere o sostituire con iniziative personali la terapia

10. la necessità di non assumere regolarmente integratori salini senza aver consultato il tuo medico curante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In caso di necessità - oltre al consueto numero per le emergenze 112 -, è attivo anche il numero verde di Auser Filo d'Argento, 800.995988 (24 ore al giorno, 7 giorni su 7), gratuito da telefono fisso e cellulare, per informazioni, supporti, consigli e aiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento