Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Brugherio

Ruba un defibrillatore da un'ambulanza e pretende un riscatto

Un 32enne di Monza è finito in manette per estorsione a Brugherio: al momento dello scambio erano presenti anche i carabinieri

Un furto su un'ambulanza e una tentata estorsione.

Un piano studiato nei minimi dettagli messo a punto da una persona del settore ai danni del titolare di un'azienda di servizio sanitario.

I fatti risalgono all'inizio del mese quando un 32enne residente a Monza e impiegato presso una società di trasporto con ambulanze a Milano, nei pressi di un ospedale, ha rubato da un mezzo del 118 un defibrillatore e una sedia portantina.

Il furto è avvenuto in modo rapido, senza che nessuno se ne accorgesse ai danni di un'ambulanza proprietà di una società diversa da quella per cui operava il dipendente.

In seguito al furto del materiale sanitario erano partiti gli accertamenti della polizia tributaria ma qualche giorno dopo il fatto il titolare dell'azienda di trasporto derubato ha ricevuto una telefonata da parte di una persona che diceva di essere in possesso del materiale rubato e proponeva uno scambio: 500 euro per riavere tutto.

La vittima accetta e fissa il luogo dell'incontro. La sera dell'appuntamento, in centro a Brugherio, insieme all'uomo e al ladro, c'erano anche i carabinieri della stazione cittadina in borghese, precedentemente coinvolti.

Al momento della trattativa e dello scambio le forze dell'ordine hanno fatto scattare le manette per il 32enne che è stato così arrestato per estorsione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un defibrillatore da un'ambulanza e pretende un riscatto

MonzaToday è in caricamento