Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

"Dammi 5 mila euro o ti ammazzo": 21enne tenta di estorcere denaro allo zio

Il giovane ha minacciato anche la moglie del parente e ha scagliato pietre contro la finestra di casa

Pretendeva dallo zio 5 mila euro in contanti, e non ha esitato a minacciare - anche di morte - il parente e sua moglie, lanciando anche pietre contro l'abitazione della coppia. Alla fine è stato arrestato dalla polizia, intervenuta sul posto dopo che le vittime, temenedo per la loro incolumità, avevano chiamato il numero di emergenza 112.

E' successo a Cinisello Balsamo in via Benaco nella serata di lunedì. Il malfattore è un 21enne egiziano. Si era recato davanti alla casa degli zii (connazionali) e aveva iniziato a lanciare alcune pietre contro la finestra di casa. Lo zio, ad un certo punto, era sceso in strada per parlare col ragazzo, prendendosi anche qualche pietra addosso e ricevendo le minacce di morte se non avesse consegnato 5 mila euro.

Un'estorsione. Ma gli agenti di polizia, precipitatisi sul posto, hanno bloccato il 21enne in flagranza e lo hanno portato in commissariato, appurando che le minacce e il tentativo di estorsione non nascevano lunedì sera, ma si protraevano da un po'. Le vittime hanno comunque denunciato il nipote che, quindi, è stato arrestato. Risponde di tentata estorsione e minacce aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi 5 mila euro o ti ammazzo": 21enne tenta di estorcere denaro allo zio

MonzaToday è in caricamento