Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Paderno, rinviato a giudizio il titolare di Eureco, fabbrica esplosa

Il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per il titolare dell'azienda di smaltimento rifiuti di Paderno Dugnano: nello scoppio morirono quattro operai. Altri tre rimasero gravemente ustionati a causa dell'incendio

Il pubblico ministero di Milano Piero Basilone ha chiesto il rinvio a giudizio per Giovanni Merlino, titolare della Eureco di via Mazzini, società di smaltimento dei rifiuti - anche pericolosi -di Paderno Dugnano dove il 5 novembre del 2010 morirono quattro operai e altri tre rimasero ustionati in seguito ad un'esplosione avvenuta nella fabbrica. Il fatto accadde poco dopo le 15, in pieno orario di lavoro. Sul posto intervennero ben 13 squadre di Vigili del Fuoco.  Le accuse nei confronti di Merlino, in qualità di amministratore unico della società, sono di omicidio colposo plurimo aggravato (dal numero delle vittime e dalla violazione delle normative sulla sicurezza), lesioni colpose e incendio colposo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paderno, rinviato a giudizio il titolare di Eureco, fabbrica esplosa

MonzaToday è in caricamento