rotate-mobile
Cronaca

Disastro Eureco, il titolare condannato a cinque anni di carcere

Nel novembre 2010 il rogo nella ditta di Paderno Dugnano: persero la vita quattro persone, e altre restarono gravemente ustionate. L'accusa: "Sentenza soddisfacente". La difesa: "Faremo appello"

PADERNO  DUGNANO - Rogo alla Eureco , il titolare condannato a cinque anni di reclusione per violazione delle normative di sicurezza. La sentenza  è stata emessa con rito abbreviato dal giudice per l'udienza preliminare di Milano Antonella Bertoja a carico di Giovanni Merlino, titolare dell'azienda che nel novembre 2012 andò a fuoco. Nell'esplosione persero la vita 4 operai, e altri rimasero gravemente feriti. Per le parti civili sono state stabilite provvisionali dai 30 ai 200mila euro: 48mila andranno al Comune di Paderno Dugnano. Il difensore di Merlino ha annunciato che presenterà appello. 

VIDEO: EURECO, ARRESTATO IL TITOLARE (DAL TG1)

L'ACCUSA - "E' una sentenza soddisfacente, è stata riconosciuta la responsabilità per delle gravissime e spregiudicate violazioni della normativa sulla sicurezza dei lavoratori", ha commentato l'avvocato Tomaso Pisapia,legale di due delle parti civili costituite per Salvatore Catalano ( deceduto) e uno dei lavoratori rimasto ferito. Giovanni Merlino (finito in carcere un anno dopo il rogo, poi ai domiciliari e ora libero) era accusato di omicidio colposo plurimo aggravato (dal numero delle vittime e dalla violazione delle normative sulla sicurezza), lesioni colpose e incendio colposo. Nelle settimane successive allo scoppio erano morti Harun Zeqiri, 44 anni, e Sergio Scapolan, di 63; il 18 gennaio 2011 era deceduto Salvatore Catalano, di 55, e poi il 4 febbraio Leonard Shepu, 38 anni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disastro Eureco, il titolare condannato a cinque anni di carcere

MonzaToday è in caricamento